QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

    CONTATTI: 

    https://www.comprensivomaglie.edu.it

    Indirizzi e-mail istituzionali PEO: leic82100g@istruzione.it PEC: leic82100g@pec.istruzione.it

    TEL: 0836 483339

    Cellulare:

    • Per il servizio Affari Generali – 3391023537

    • Per il servizio Alunni - 3459112321

       

     
    accesso famiglie registro
    modulistica
     
     
     
     

     

     

     

     

     

     

     

     

    È uno dei fiori all’occhiello dell’Istituto Comprensivo di Maglie. Istituito nel 1986, la nostra istituzione scolastica risulta tra le prime della provincia di Lecce ad introdurlo nella sua offerta formativa e ad intercettarne la grande valenza educativa, in quanto:

    • promuove la formazione globale dell'individuo offrendo, attraverso un'esperienza musicale resa più completa dallo studio dello strumento, occasioni di maturazione logica, espressiva, comunicativa.
    • integra il modello curricolare con percorsi disciplinari intesi a sviluppare, nei processi evolutivi dell'alunno, unitamente alla dimensione cognitiva, la dimensione pratico-operativa, estetico-emotiva, improvvisativo-compositiva.
    • offre all'alunno, attraverso l'acquisizione di capacità specifiche, ulteriori occasioni di sviluppo e orientamento delle proprie potenzialità, una più avvertita coscienza di sé e del modo di rapportarsi al sociale.
    • fornisce ulteriori occasioni di integrazione e di crescita anche per gli alunni in situazione di svantaggio.
    • favorisce lo sviluppo delle competenze trasversali del 21° secolo: autodefinizione di sé; autostima; determinazione e forza di volontà; autoefficacia; capacità di relazionarsi e di collaborare, la consapevolezza e l’espressione culturale.

    -          Dominio tecnico del proprio strumento al fine di produrre eventi musicali tratti da repertori della tradizione scritta e orale con consapevolezza interpretativa sia nella restituzione dei processi formali sia nella capacità di attribuzione di senso.

    -          Capacità di produrre autonome elaborazioni di materiali sonori pur all'interno di griglie predisposte.

     -          Acquisizione di abilità in ordine alla lettura ritmica e intonata e di conoscenze di base della teoria musicale.

    -          Primo livello di consapevolezza del rapporto tra organizzazione dell'attività senso-motoria legata al proprio strumento e formalizzazione dei propri stati emotivi.

    -          Primo livello di capacità performative con tutto ciò che ne consegue in ordine alle possibilità di controllo del proprio stato emotivo e in funzione dell'efficacia della comunicazione.

    NORMATIVA DI RIFERIMENTO

    Legge n.124 del 3 maggio 1999

    - Riconduce ad ordinamento i corsi ad indirizzo musicale, facendo così diventare l’insegnamento di strumento nella scuola media una materia curriculare.

    D.M. 6 agosto 1999 n. 201:

    - Istituisce la classe di concorso di strumento musicale nella scuola media (A077).

     

    STRUMENTI ATTIVATI

     I docenti di strumento nel nostro Istituto sono tutti di ruolo e fanno parte dell’organico dell’Istituto del Comprensivo, con un’esperienza più che ventennale in questo settore specifico.

     

    docente

                                    strumento

    SALVATORE MANGIA

    chitarra

    LUIGI FRACASSO

    pianoforte      

    MARIO DE DONNO

    clarinetto

    GIADA CHEZZI

    organico di potenziamento clarinetto

    SALVATORA PAOLA VIZZI

    violino

     

     NON È POSSIBILE SCEGLIERE ALTRI STRUMENTI

    Occorre ricordare che la frequenza è completamente gratuita e che la pratica strumentale è una disciplina curricolare a tutti gli effetti come tutte le altre (italiano, storia, geografia, matematica ecc.), con valutazione quadrimestrale che compare, insieme a quella delle altre discipline, sui documenti di valutazione ministeriali, con specifica prova, in sede di Esame di Licenza Media. Gli insegnanti, diplomati nei Conservatori di Musica e abilitati allo specifico insegnamento, fanno parte della dotazione organica dell’Istituto.

    È preferibile che ogni alunno iscritto al corso di Strumento Musicale abbia il proprio strumento a casa per esercitarsi. Alla fine dei tre anni se l’allievo vorrà continuare gli studi musicali potrà iscriversi al Liceo musicale o ai corsi pre-accademici presso i Conservatori di Musica.

     L’ORGANIZZAZIONE  

    Gli alunni che desiderano frequentare il corso a indirizzo musicale ne fanno richiesta all'atto di iscrizione alla classe prima.

    Il corso offre l’opportunità di intraprendere lo studio di uno strumento tra quattro possibili: Clarinetto, Flauto traverso, Chitarra, Pianoforte.

    Per accedere è necessario che l’alunno sostenga una prova orientativa come previsto dall’art. 2 del D.M. n.201 del 6 agosto 1999.

    La prova riguarda elementi ritmici e di intonazione; è finalizzata a verificare le attitudini musicali e a orientare l’alunno verso lo strumento più rispondente, pertanto non è necessaria alcuna preparazione pregressa.

    Tenuto conto della prova e della preferenza indicata dall’alunno e nel rispetto dei criteri individuati dalla Commissione costituita dai docenti di strumento, viene redatta e pubblicata la graduatoria per la formazione della classe.

    In caso di rinuncia da parte di qualche candidato, prima dell'inizio dell'anno scolastico, si provvederà a integrare i componenti della classe in base all'ordine della graduatoria.

    Gli alunni ammessi al Corso a Indirizzo Musicale effettueranno, nell’ambito dell’attività curriculare, oltre alle due ore settimanali destinate all’insegnamento dell’Educazione Musicale, due rientri pomeridiani per un totale di tre ore settimanali finalizzate a svolgere le lezioni di strumento, di teoria, di lettura della musica e di pratica orchestrale, attraverso lezioni singole e/o di gruppo in relazione agli obiettivi didattici. Pertanto le lezioni sono singole per lo strumento, per piccoli gruppi per teoria e lettura e per gruppi strumentali o orchestra per musica d’insieme.

    Nel corso dell'anno scolastico gli alunni si esibiranno in saggi e brevi concerti come solisti, in piccoli o grandi gruppi. Saranno coinvolti in saggi di classe; in manifestazioni e ricorrenze provenienti dal Territorio; in concerti per le festività; in eventuale partecipazione a concorsi e rassegne; in concerti di fine anno scolastico e in ogni altra proposta coerente con la progettazione educativo-didattica.

    Scuola secondaria. Concerto Santa Cecilia

     

     

     

     

     

    News in evidenza

    In primo piano

    PNSD

    ISCRIZIONI ONLINE

    RETE DI SCUOLE COSTRUTTRICI DEL CAMBIAMENTO

    29 Apr, 2019

    Materiali prodotti:

    UNITA' FORMATIVA 1 VALUTAZIONE

    - TERRITORIO 1 I.C. MAGLIE 

     …

    Autonomia

    Autonomia Scolastica

    25 Giu, 2018

    L'autonomia scolastica quale fondamento per il successo formativo di ognuno.

    ERASMUS+

    25 Giu, 2018

    Erasmus+ è il programma dell’Unione europea per l’Istruzione, la Formazione,…

    Obbligo di presentazione della documentazione vaccinale

    Obbligo di presentazione della documentazione vaccinale

    20 Mar, 2018

    Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca ha inviato al nostro…

    Dove siamo